Tu sei qui

Saggistica

Figlie di Shahrazàd. Scrittrici iraniane dal XIX secolo ad oggi.

Editore: 
Bruno Mondadori
Anno: 
2009
Luogo di edizione: 
Milano
Autore: 

Recensione: 

Il percorso letterario in cui la studiosa iranista e islamologa accompagna il lettore si sviluppa a partire dal XIX secolo sino ai giorni nostri e presenta le più significative autrici iraniane che hanno fatto ricorso alla letteratura per denunciare, descrivere e rappresentare i mutamenti culturali, sociali e politici che hanno caratterizzato l’Iran e la sua tumultuosa storia recente. L’attenzione alla componente femminile è molto viva nei testi e in numerose occasioni Vanzan parla di sensibilità femminista.

Roba da donne. Emancipazione e scrittura nei percorsi di autrici dal mondo

Editore: 
Mangrovie
Anno: 
2009
Luogo di edizione: 
Roma

Presentazione: 

Roba da donne ritorna sul tema della letteratura scritta dalle donne intesa come una forma di libera espressione di sé e di riflessione sulla realtà circostante, con una sguardo sensibile e attento alla condizione femminile ed ai rapporti di genere.
La narrazione infatti, che sia in forma autobiografica o meno, ha significato per le donne una forma
di conoscenza e riscoperta di sé, di rivendicazione di spazi propri di autonomia e libertà.

Il lontano presente: l'esperienza coloniale italiana.

Editore: 
EMI
Anno: 
2009
Luogo di edizione: 
Bologna

Presentazione: 

Anna di Sapio lavora a questo libro con Marina Medi.
“Non può esistere futuro senza memoria, è quindi importante recuperarla soprattutto per le nuove generazioni, quelle chiamate appunto a costruire il futuro.
Ci sono pagine della nostra storia che abbiamo rimosso, come il periodo dell'espansione coloniale.”

Il progetto migratorio. Gli stranieri raccontano

Editore: 
A. Weger
Anno: 
2008
Luogo di edizione: 
Bressanone

Presentazione: 

Il volume analizza alcuni percorsi migratori, anche a partire dallo strumento della raccolta delle storie di vita, indicando come fattori intrinseci ed estrinseci ai paesi di destinazione compromettano in molti casi la riuscita del progetto stesso. L'analisi di taglio sociologico basata anche sulla somministrazione di interviste e questionari (riportati in appendice) mette in evidenza situazioni sia di successo che di difficoltà, indagando cause e problematiche.

Una classe a colori. Manuale per l'accoglienza e l'integrazione degli alunni stranieri

Editore: 
A. Vallardi
Anno: 
2009
Luogo di edizione: 
Roma

Presentazione: 

Negli ultimi quindici anni le classi multiculturali sono diventate una realtà sempre più diffusa, non soltanto nelle grandi città ma anche nei piccoli centri, con ragazzi africani, asiatici, sudamericani e dell'Est europeo che parlano un centinaio di lingue diverse. Molti di loro sono nati nel nostro paese e in prima elementare hanno già una buona padronanza dell'italiano. Ma per i mass media e per una parte dell'opinione pubblica la loro presenza è una sorta di emergenza nazionale, una minaccia alla qualità dell'apprendimento.

Una bella differenza. Alla scoperta della diversità del mondo

Editore: 
Einaudi
Anno: 
2009
Luogo di edizione: 
Torino
Autore: 

Presentazione: 

L'antropologia e la differenza degli esseri umani vengono spiegate ai bambini in modo semplice e coinvolgente. L'autore immagina di dialogare con le nipotine, racconta dei suoi viaggi e dei suoi incontri veri o virtuali con grandi studiosi, chiamati per nome come i vecchi, cari amici che sono.


Una nuova generazione di italiani. L'idea di cittadinanza tra i giovani figli di immigrati

Editore: 
FrancoAngeli
Anno: 
2009
Luogo di edizione: 
Milano
Autore: 

Presentazione: 

L'intensificarsi degli effetti dei processi di globalizzazione e, in particolare, dei crescenti flussi migratori, trasformano l'idea di cittadinanza. La crisi di una piena coincidenza tra comunità politica, comunità di residenti e comunità che si riconosce in un ethos nazionale rende problematica la conservazione di quel delicato equilibrio tra inclusione ed esclusione, universalismo e riconoscimento delle differenze, su cui ha trovato fondamento l'idea moderna di cittadinanza.


Il cammino della speranza. L'emigrazione clandestina degli italiani nel secondo dopoguerra.

Editore: 
Einaudi
Anno: 
2009
Luogo di edizione: 
Torino

Recensione: 

Il testo racconta l'emigrazione oltreoceano, in Germania, nel Belgio, in Svizzera e Lussemburgo, si dilunga sull'emigrazione verso la Francia.

Rom e non-zingari. Vicende storiche e pratiche rieducative sotto il regime fascista

Editore: 
Cisu
Anno: 
2007
Luogo di edizione: 
Roma
Autore: 

Presentazione: 

Si tratta di un saggio che riprende la tematica del genocidio dei rom durante il regime fascista, con una particolare attenzione all’aspetto della rieducazione e della omologazione, riproposta anche in situazioni limite come quella del campo di concentramento. Vengono così alla luce i documenti che narrano di scuole sorte all’interno dei campi fascisti riservati a Sinti e Rom, in concomitanza con la costruzione di tesi che sostenevano l’inferiorità genetica di queste popolazioni.


Lingue e letterature in movimento. Scrittrici emergenti nel panorama letterario italiano contemporaneo

Editore: 
BUP
Anno: 
2008
Luogo di edizione: 
Bologna

Recensione: 

Che la cosiddetta “letteratura della migrazione” sia una definizione volutamente circoscritta, volta a inquadrare la produzione letteraria di scrittori e scrittrici la cui biografia è contraddistinta dalla frattura esistenziale dell’esperienza migratoria e della commutazione linguistica, è cosa nota solo in parte.

Pagine

Abbonamento a RSS - Saggistica