Tu sei qui

Saggistica

Libertà di migrare. Perchè ci spostiamo da sempre ed è bene così

Editore: 
Einaudi
Anno: 
2016
Luogo di edizione: 
Torino

Presentazione: 

Scritto con Telmo Pievani, il volume parte dalla considerazione che le specie umane migrano da almeno due milioni di anni: lo hanno fatto prima in Africa, poi ovunque e il risultato è che il quadro delle popolazioni umane si è arricchito: fughe, ondate, convivenze, selezione naturale, sovrapposizione tra flussi successivi, forse conflitti tra diverse specie umane, fino a Homo Sapiens. Il cervello è cresciuto e con esso la flessibilità adattativa e la capacità migratoria.


Il diritto di migrare

Editore: 
Ediesse
Anno: 
2015
Luogo di edizione: 
Roma

Presentazione: 

Basato su una vasta documentazione sulla portata e le caratteristiche delle attuali migrazioni internazionali, il libro affronta in maniera originale una tematica spinosa: il diritto di migrare. Cioè non solo il diritto di uscire dal proprio paese ma anche il diritto di avere un rifugio o semplicemente di cercarsi una collocazione (un lavoro, una nuova vita) in un paese diverso. Da tempo ormai nelle moderne democrazie il diritto di emigrare è in generale riconosciuto.


Adulti si nasceva. Immagini e metafore letterarie sull'emigrazione minorile girovaga e di lavoro dall'Ottocento ai giorni nostri

Editore: 
Cosmo Iannone
Anno: 
2016
Luogo di edizione: 
Isernia

Presentazione: 

Le storie dell’espatrio, dello sfruttamento lavorativo e della “tratta” dei minori italiani all’estero fra Ottocento e prima metà del Novecento e dei loro mille mestieri di strada e impieghi nelle fabbriche trovarono un alloggio sicuro, una dimora adottiva, nella coeva produzione letteraria educativa e popolare. Abitarono (e abitano) le pagine di un sostanzioso corpus di opere rivolte soprattutto alla gioventù – tra romanzi, racconti, poesie, poemi, opere teatrali e musicali – di autori italiani, stranieri e autori emigrati che scrissero direttamente dai luoghi di approdo.


Tutto quello che non vi hanno mai detto sull'immigrazione

Editore: 
Laterza
Anno: 
2016
Luogo di edizione: 
Roma-Bari
Autore: 

Presentazione: 

Un volume di Stefano Allievi e Gianpiero Dalla Zuanna Numeri, dati, fatti per raccontare con un taglio pragmatico e con una prospettiva inedita il più grandioso mutamento dell’Italia di questi anni. L’Italia è diventata nel breve giro di un paio di generazioni da paese di emigrazione sostanzialmente monoculturale a grande porto di mare. Vivono oggi dentro i nostri confini cinque milioni di stranieri e l’immigrazione è da anni al centro del dibattito pubblico e dello scontro politico.


La frontiera

Editore: 
Feltrinelli
Anno: 
2015
Luogo di edizione: 
Milano

Recensione: 

I confini del Mediterraneo. Ultimi decenni. Da qualche tempo molti migranti forzati arrivano ai confini marini o terrestri dei paesi di frontiera europea meridionale e orientale. Fuggono da eventi o persecuzioni noti e diffusi, ciascuno è un individuo diverso, con una propria identità e biografia sconvolte dalla fuga e dal viaggio. La migrazione non è una parentesi breve, spesso si lascia tutto (radici, affetti, ruoli), poi per mesi e anni ci si sposta pagando e subendo tutto, senza conoscere nulla di cosa si trova.


La condizione dei Rom in Italia

Editore: 
Edizioni Ca'Foscari digital
Anno: 
2016
Luogo di edizione: 
Venezia
Autore: 

Presentazione: 

Il volume mette in luce il sistema di disuguaglianze combinate che attanaglia i Rom in tutti gli ambiti della vita sociale, le sue radici storiche, il suo legame con la struttura delle disuguaglianze propria della società capitalistica. Il volume evidenzia e critica, inoltre, l’etnicizzazione della ‘questione Rom’, che se in passato si fondava sul determinismo genetico, si basa oggi sul determinismo culturale. Attraverso incessanti campagne istituzionali e mediatiche, la responsabilità del processo di marginalizzazione di cui i Rom sono rimasti vittime viene scaricata su di loro.


L'interpretazione del dolore. Storie di rifugiati e di interpreti

Editore: 
Sensibili alle Foglie
Anno: 
2014
Luogo di edizione: 
Roma

Presentazione: 

Gli interpreti e i mediatori linguistici ascoltano e traducono le storie dei richiedenti asilo. Storie di vita caratterizzate necessariamente dalla sofferenza, poiché si sceglie di sfidare la sorte attraversando deserti e mari diventati negli anni cimiteri di propri simili soltanto quando nessun’altra via sembra percorribile. Questo libro vuole raccontare queste storie, quelle di donne e uomini che vengono da altri Paesi e da altre lingue e ci chiedono aiuto.


Apocalypse now? Clima, Ambiente, Cataclismi

Editore: 
Artestampa
Anno: 
2012
Luogo di edizione: 
Modena

Presentazione: 

Pensionare i combustibili fossili - Assumere energie rinnovabili - Tutelare i diritti delle foreste-  Non buttare via niente


Storia dell'immigrazione italiana in Belgio

Editore: 
Pendragon
Anno: 
2013
Luogo di edizione: 
Bologna
Autore: 

Presentazione: 

Le miniere di carbone del Limburgo in Belgio furono meta di molti italiani costretti a emigrare. L’analisi proposta in questo volume è basata sui risultati di una ricerca svolta nel paese di Lindeman, dove l’autrice, figlia di un immigrato italiano, è nata e cresciuta. Le condizioni di lavoro dei minatori italiani, le modalità dell’accoglienza, le difficoltà d’integrazione, il razzismo e le problematiche legate al rispetto delle differenze emergono dalle testimonianze dei diretti interessati, che condividevano la speranza di costruire una vita migliore per sé e i loro figli.

L'arte di spostarsi. Rapporto 2014 sulle migrazioni interne in Italia

Editore: 
Donzelli editore
Anno: 
2014
Luogo di edizione: 
Roma

Presentazione: 

Volume curato da Michele Colucci e Stefano Gallo che analizzano le migrazioni interne del Duemila, un fenomeno che ha qualche punto in comune con quello del passato più recente, ma che si presenta in forma nuova e in genere poco visibile, soprattutto al grande pubblico.

Pagine

Abbonamento a RSS - Saggistica